venerdì 16 dicembre 2011

Sogni

1
Nuota nell’acqua trasparente e calda, quasi immobile, sul fondo del mare un giardino con fiori dal colore acceso; un portone di vecchio legno poggiato sulla superficie al largo, esteso quanto l’orizzonte, le impedisce la vista, sa che oltre ci sono le persone che vorrebbe raggiungere, soprattutto lui, che sente chiacchierare al di là della porta.
Teme che il mare aperto sia mosso, e rinuncia.

2
In un corridoio di una casa, la madre, morta da quasi quarant'anni, è in piedi, addossata al muro, lei le fruga con le dita in vagina, non vede nulla, funziona solo il tatto.
Ha un fare sbrigativo e risoluto, non si  preoccupo della reazione della madre,  che resta muta senza opporsi. 
Subisce?
Al risveglio: disagio, senso di forzatura, nessun erotismo, si domanda “sorpresa”: ma era proprio mia madre? 
Le sembra che nel sogno non  fosse poi così chiaro.

3
 In un corridoio di una casa, forse, quella dei propri genitori,  parla con il padre.

Nessun commento :

Posta un commento